Convegno al Polo dello Shipping

Strumenti e normative per la creazione di valore nelle imprese marittime

Il 3 febbraio si è svolto al Polo dello Shipping il convegno dal titolo “Strumenti e normative per la creazione di valore nelle imprese marittime” organizzato dal Propeller Club di Napoli.

La pioggia non ha fermato i numerosi ospiti, tra cui il Commissario dell'Autorità portuale di Napoli Francesco Karrer, l’On. Anna Maria Carloni, la preside dell'Istituto Tecnico Nautico "Duca degli Abruzzi", Elvira Laura Romano.

I saluti iniziali sono stati affidati al Presidente del Port of Naples dell'International Propeller Club Umberto Masucci, che ha ricordato ai presenti i prossimi appuntamenti del Propeller Club.

La parola è poi passata al moderatore Roberto Coccia, presidente del Propeller Gruppo Giovani, che ha introdotto i quattro relatori: Livia Pagano, Fabrizio Flammia, Anna Irace, Giacomo D’Attorre. Nel primo intervento - dal titolo “La prevenzione dei danni e dei reati ambientali: siamo proattivi!” – si è sottolineata l’importanza per un’impresa armatoriale di essere in conformità con quanto stabilito dalle leggi in materia ambientale e di educare il proprio “crew” al rispetto di tali leggi finalizzate alla prevenzione di retai ambientali. Nel secondo intervento - “La normativa antiriciclaggio: obblighi per imprese e professionisti” – sono stati illustrati in dettaglio i numeri delle attività di riciclaggio e gli obblighi a cui le imprese ed i professionisti devono adempiere. Sempre sul filo conduttore della legalità il terzo intervento dal titolo “Il rating di legalità come elemento distintivo e facilitatore per l’accesso al credito”: uno strumento – ispirato a criteri di legalità e qualità - di cui sempre più aziende si servono con eccellenti risultati. Ancor più strettamente legato al mondo dello shipping, l’ultimo intervento - dal titolo “Le soluzioni giuridiche alla crisi d’impresa nello shipping” – ha presentato le tre soluzioni giuridiche praticabili nella fase della crisi d’impresa(concordato preventivo, il piano attestato di risanamento, accordo di ristrutturazione).